Vox Europae

Eiopa: Pepp

04 giugno 2021

EIOPA ha pubblicato alcune linee guida per garantire l'applicazione comune, uniforme e coerente della segnalazione di vigilanza dei PEPP per quanto riguarda i dettagli della natura del prodotto, l'ambito e il formato delle informazioni che devono essere presentate dai fornitori di PEPP alle autorità competenti a intervalli predefiniti e al verificarsi di eventi predefiniti.

Tali orientamenti integrano il regolamento delegato (UE) 2021/895 e il regolamento delegato (UE) 2021/896 che disciplinano i termini di segnalazione applicabili per i fornitori di PEPP alle autorità competenti in linea con le pertinenti norme settoriali di ciascun istitutore.

Inoltre, le Linee guida definiscono i requisiti della "relazione di vigilanza PEPP", compreso il contenuto della segnalazione relativa all'attività del PEPP.

ORIENTAMENTI SULLE SEGNALAZIONI A FINI DI VIGILANZA SUI PEPP

Regolamento delegato (UE) 2021/895

Regolamento delegato (UE) 2021/896


ed inoltre...

Eiopa: Rapporto per l’anno 2020

Commissione Ue: Regolamento Emir

Eiopa: Financial Stability Report July 2021

Commissione Ue: Tassonomia delle attività sociali ecocompatibili

Commissione Ue: Strategy for Financing the Transition to a Sustainable Economy

Eiopa: Consultazioni su Pension Tracking System e Pension dashboard

Commissione Ue: Antiriciclaggio

Commissione Ue: Call for applications on the EU HLG on the future of the welfare state

Eiopa: rapporto statistico Q1 2021

Petra Hielkema alla guida di Eiopa

Reg. 2019/2088: Q&A della Commissione Ue

Mefop risponde alla consultazione Eiopa: draft Opinion on the supervision of long-term risk assessment by IORPs providing DC schemes

Biblioteca

Pension Funds and Drivers of Heterogeneous Investment Strategies

18 maggio 2021

Il lavoro, edito nella collana dei Working Papers della Banca centrale dei Paesi Bassi (N. 712) analizza le strategie di investimento di un campione di Fp con obiettivi di rendimento paragonabili, verificando la loro esposizione ai fattori di rischio nell’ambito dei portafogli azionari e obbligazionari.

Gli autori evidenziano una sostanziale eterogeneità nei livelli di esposizione ai fattori di rischio che si riflette nelle differenze di rendimento annuali che oscillano tra 1,31% e 2,35%.

Dal lavoro emerge che i funding ratio, l'avversione al rischio e la lunghezza delle passività spiegano il 36% di eterogeneità dei livelli di rendimento.
Il restante 64% è da attribuire alle differenze nelle convenzioni di gestione che i Fp hanno sottoscritto con le società di gestione patrimoniale. Le convenzioni hanno quindi importanti implicazioni economiche per i beneficiari.

Pension Funds and Drivers of Heterogeneous Investment Strategies


ed inoltre...

Alcune valutazioni sul probabile impatto demografico della crisi Covid-19

Consumi e risparmi in Italia durante la pandemia di Covid-19

Quando si diffuse il panico: Covid-19 e riallocazione del portafoglio finanziario dei fondi comuni di investimento nel mondo