Società trasparente

Vista la Determinazione ANAC n. 1134 del 8/11/2017 recante "Nuove linee guida per l'attuazione della normativa in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza da parte delle società e degli enti di diritto privato controllati e partecipati dalle pubbliche amministrazioni e degli enti pubblici economici" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 284 del 5 dicembre 2017, si pubblica la presente sezione "Società Trasparente".

Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza (Art. 10, c. 8, lett. a), d.lgs. n. 33/2013)

Misure integrative di prevenzione della corruzione e della trasparenza del Modello 231
approvate dal CdA di MEFOP SPA il 18 marzo 2021

Atti generali (Art. 12, c. 1, 2)

Riferimenti normativi su organizzazione e attività
Legge 449/97, art. 59, comma 31
Legge 388/2000, art. 69, comma 17
DPCM 10 dicembre 2002

Atti amministrativi generali
Statuto Mefop SpA

Obiettivi comunicati dal MEF prof. DT 66753 del 28 giugno 2019

Obiettivi comunicati dal MEF prof. DT 96831 del 28 dicembre 2020

Documenti di programmazione strategico-gestionale

Modello 231 e Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione

Codice di condotta e Codice Etico

Titolari di incarichi di amministrazione, direzione o governo di cui all'art.14 comma 1-bis d.lgs. 33/2013

Organi di amministrazione e gestione e rispettive competenze (art. 13, comma 1, lett. a) d.lgs. 33/2013)

Consiglio di amministrazione

Presidente Mauro Maré
Consiglieri
Wladimiro Boccali
Rosa Cocozza
Angelo Claudio Graziano
Annamaria Trovò

Le attribuzioni del CdA sono indicate nello Statuto della Società

Atto di nomina con indicazione della durata dell'incarico/mandato (art. 14, comma 1, lett. a) d.lgs. 33/2013)

(in carica fino all'approvazione del bilancio 2024)

L'estratto del verbale dell'Assemblea di nomina del CdA del 9 agosto 2021 è disponibile qui. 

Presidente
Mauro Marè

CV
Compensi: € 27.750 ex art. 2389 comma 1 + importo da definire ex art. 2389 comma 3
Importi di viaggi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici*
Dichiarazione Coniuge/Parenti

2021
Dichiarazione incompatibilità e inconferibilità e dichiarazione altri incarichi
Dichiarazione Patrimoniale - Dichiarazione Redditi 2020 (presentata nel 2021)
Consiglieri
Wladimiro Boccali

CV
Compenso: € 4.500
Importi di viaggi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici*
Dichiarazione Coniuge/Parenti

2021
Dichiarazione incompatibilità e inconferibilità e dichiarazione altri incarichi
Dichiarazione Patrimoniale - Dichiarazione Redditi 2020 (presentata nel 2021)
Rosa Cocozza

CV
Compenso: € 4.500
Importi di viaggi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici*
Dichiarazione Coniuge/Parenti

2021
Dichiarazione incompatibilità e inconferibilità e dichiarazione altri incarichi
Dichiarazione Patrimoniale - Dichiarazione Redditi 2020 (presentata nel 2021)
Angelo Claudio Graziano

CV
Compenso: € 4.500
Importi di viaggi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici*
Dichiarazione Coniuge/Parenti

2021
Dichiarazione incompatibilità e inconferibilità e dichiarazione altri incarichi
Dichiarazione Patrimoniale - Dichiarazione Redditi 2020 (presentata nel 2021)
Anamaria Trovò

CV
Compenso: € 4.500 (retrocesso alla CISL)
Importi di viaggi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici*
Dichiarazione Coniuge/Parenti

2021
Dichiarazione incompatibilità e inconferibilità e dichiarazione altri incarichi
Dichiarazione Patrimoniale - Dichiarazione Redditi 2020 (presentata nel 2021)


(sono indicati i compensi annui)

 

* Le eventuali spese per viaggi di servizio e missioni sono a carico della società.

Titolari di incarichi di amministrazione, direzione o governo CESSATI di cui all'art.14 comma 1-bis d.lgs. 33/2013

Sanzioni per mancata comunicazione dei dati (Art. 47)

Non sono state comminate sanzioni

Articolazione degli uffici (Art. 13, c. 1 lett. b, c)

L'articolazione degli uffici è disponibile qui.
Si segnalano inoltre le mail istituzionali:
PEC mefopspa@pec.it;
Organismo di Vigilanza 231 e Anticorruzione odv@mefop.it;
Accesso Civico per la Trasparenza accessocivico@mefop.it

Telefono e posta elettronica (Art. 13, c. 1 lett. b)

I numeri di telefono e i riferimenti di posta elettronica delle risorse Mefop è disponibile qui.
Si segnalano inoltre le mail istituzionali:
PEC mefopspa@pec.it;
Organismo di Vigilanza 231 e Anticorruzione odv@mefop.it;
Accesso Civico per la Trasparenza accessocivico@mefop.it

Incarico di Direttore Generale

Incarichi di Direttore Generale (art. 14, d.lgs. 33/2013; art. 20 d.lgs. 39/2013)
Direttore Generale, Dott. Luigi Ballanti
Incarico a tempo indeterminato conferito il 16.11.2000

CV - Dichiarazione incompatibilità e inconferibilità e Dichiarazione Altri incarichi

Importi di viaggi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici: Le eventuali spese per viaggi di servizio e missioni sono a carico della società.

Compensi connessi all'incarico con evidenza delle eventuali componenti variabili o legate alla valutazione di risultato:
€ 227.070 + eventuale componente variabile stabilita dal CdA di anno in anno

Dichiarazione Coniuge/Parenti

Dichiarazione Patrimoniale e Redditi: 2016 - 2017 - 2018 - 2019 - 2020
Ammontare complessivo degli emolumenti percepiti a carico della finanza pubblica: non sono percepiti emolumenti ulteriori oltre quelli previsti per la carica.

Sanzioni per mancata o incompleta comunicazione dei dati da parte dei titolari di incarico di direttore generale (art. 47 l.gs. 33/2013)
Non sono state comminate sanzioni

Titolari di incarichi dirigenziali

Non sono presenti altri titolari di incarichi dirigenziali

Dirigenti cessati dal rapporto di lavoro

Non sono presenti Dirigenti cessati dal rapporto di lavoro

Dotazione organica (Artt. 16, c. 1, 2 e 17 c.1 e 2)

Personale in servizio

Numero medio 2020
Dirigenti 1
Quadri 4
Impiegati 12
Totale Dipendenti 17
Costo del personale
2020
Salari e stipendi lordi:
Costo annuo onnicomprensivo 2020: € 1.567.841 (importo lordo per i dipendenti: € 1.027.889)

 

Personale in servizio

Numero medio 2019
Dirigenti 1
Quadri 4
Impiegati 12
Totale Dipendenti 17
Costo del personale
2019
Salari e stipendi lordi:
Costo annuo onnicomprensivo 2019: € 1.549.253 (importo lordo per i dipendenti: € 1.028.530)

Personale in servizio
Numero medio 2018
Dirigenti 1
Quadri 3
Impiegati 10
Personale a tempo determinato/somministrazione 3
Totale Dipendenti 17
Costo del personale
2018
Salari e stipendi lordi:
Costo annuo onnicomprensivo 2018: € 1.492.800 (importo lordo per i dipendenti: € 956.046)
Costo annuo onnicomprensivo risorse a tempo determinato/somministrazione 2018: € 87.968,60

Personale in servizio
Numero medio 2017
Dirigenti 1
Quadri 3
Impiegati 11
Personale in somministrazione 1
Totale Dipendenti 16
Costo del personale
2017
Salari e stipendi lordi:
Costo annuo onnicomprensivo 2017: € 1.387.348 (importo lordo per i dipendenti: € 904.752)
Costo annuo onnicomprensivo risorse in somministrazione 2017: € 18.350,76

Personale in servizio
Numero medio 2016
Dirigenti 1
Quadri 3
Impiegati 11
Totale Dipendenti 15, di cui 1 in apprendistato
Costo del personale
2016
Salari e stipendi lordi:
Costo annuo onnicomprensivo 2016: € 1.341.445 (importo lordo per i dipendenti: € 899.005)
Costo annuo onnicomprensivo risorse in apprendistato 2016: € 33.887,00
(importo lordo per il dipendente: € 24.193,46)

Tassi di assenza (Art. 16, c. 3)

Tassi di assenza 2014

Tassi di assenza 2015

Tassi di assenza 2016

Tassi di assenza 2017

Tassi di assenza 2018

Tassi di assenza 2019

Tassi di assenza 2020

Tassi di assenza 2021

Incarichi conferiti e autorizzati ai dipendenti (Art. 18, c. 1)

Non sono previsti incarichi che prevedano una specifica remunerazione oltre lo stipendio

Contrattazione collettiva (Art. 21, c. 1)

CCNL Commercio

Contrattazione Integrativa (Art. 21, c. 2)

Contratti integrativi stipulati
Non previsto

Specifiche informazioni sui costi della contrattazione collettiva
Non previsto

Reclutamento del personale

Criteri e modalità
Il Piano di prevenzione della corruzione approvato il 15 dicembre 2016 prevede che il reclutamento del personale, compatibilmente con i vincoli di budget definiti dal CdA, sia preceduto dall'individuazione delle caratteristiche della figura professionale da inserire, a cura del Direttore Generale e dell'Area di destinazione della risorsa.

La notizia della ricerca del personale è pubblicata sul sito web di Mefop, sezione Società trasparente, e ne è data notizia mediante i canali pubblici ritenuti più opportuni (es. annunci web).

La valutazione dei CV ed i colloqui è tenuta dall'Area di competenza, mentre la decisione finale viene adottata da parte del Direttore Generale e della Presidenza.

è esclusa l'assunzione di dipendenti pubblici che, negli ultimi tre anni di servizio, abbiano esercitato poteri autoritativi o negoziali per conto di pubbliche amministrazioni nei confronti di Mefop stessa.

Procedura di selezione

Avvisi di selezione
Selezione stagista Area Economia e Finanza

Ammontare complessivo dei premi

L'ammontare complessivo dei premi è definito di anno in anno dal CdA.

I premi sono distribuiti in base a obiettivi definiti dalla Direzione di anno in anno in accordo con il personale.

Premi distribuiti in forma aggregata (al lordo delle ritenute a carico della società e al lordo delle ritenute contributive e fiscali a carico dei dipendenti):

Anno 2021: € 300.000
Anno 2020: € 290.000
Anno 2019: € 300.000
Anno 2018: € 260.000

Società partecipate

Non presenti

Enti di diritto privato controllati

Non presenti

La società non svolge attività amministrativa. Non applicabile

Non applicabile. La società non è stazione appaltante

Criteri e modalità (Art. 26, c. 1)

Mefop offre premi di laurea consistenti nella concessione di contributi a copertura della retta universitaria per la partecipazione ai Master Mefop. La selezione dei vincitori è a cura dell'area formazione

Atti di concessione (Art. 26, c. 2, Art. 27)

Premi 2021

Premio di laurea "Bi.Wel.F." per le migliori tesi in materia di "Welfare sanitario e sanità integrativa"

Bando

Emanuele Renda (copertura totale della retta 10.000 euro)

Letizia Susini (copertura parziale della retta 5.000 euro)

Verbale

Premio di laurea "EFGII" per le migliori tesi in materia di "Finanza e governance degli investitori istituzionali"

Bando

NiIcholas Marconi (copertura totale della retta 10.000 euro)

Verbale 

Vincitori premi 2020
Premio di laurea "Bi.Wel.f" per le migliori tesi in materia di "Sussidiarietà e Welfare privato"

Bando

Sonia Pagano (copertura totale della retta 8.000 euro)
Federico Zelferino (copertura parziale della retta 4.000 euro)

Premio di laurea "EFGII" per le migliori tesi in per le migliori tesi in materia di "Finanza e governance degli investitori istituzionali"

Bando

Serena Palazzo (copertura totale della retta 10.000 euro)
Emanuele Poggi (copertura parziale della retta 5.000 euro)

Vincitori premi 2019
Miglior tesi Mefop EFGII 2019

Bando
Daniela Schiavone (copertura totale della retta 10.000 euro)
Azzurra Corvino (copertura parziale della retta 5.000 euro)

Vincitori premi 2018
Miglior tesi Mefop EFGII 2018
Bando
Pelle Mattia (copertura totale della retta 10.000 euro)

Miglior tesi Mefop BI.WELF 2018
Bando
Caltagirone Giovanni (copertura totale della retta 9.000 euro)

Vincitore premio di laurea Mefop 2017:

Loria Caterina. Borsa di studio a copertura totale della retta del Master "PreviCasse" (valore € 9.000)

Vincitori premi di laurea Mefop 2016:
Marchi Silvia, primo premio. Borsa di studio a copertura totale della retta del Master "Prevmanagement" (valore € 7.000)
Masciari Tommaso, secondo premio. Borsa di studio a copertura parziale della retta del Master "Prevmanagement" (valore € 7.000)

Assegnazione a cura dell'area formazione di Mefop per il candidato più meritevole

Bilancio di esercizio

Bilancio 2014

Bilancio 2015

Bilancio 2016

Bilancio 2017

Bilancio 2018

Bilancio 2019

Bilancio 2020

Obiettivi sul complesso delle spese di funzionamento

Provvedimenti della PA socia che fissano obiettivi specifici, annuali e pluriennali, sul complesso delle spese di funzionamento.

Obiettivi comunicati dal MEF prof. DT 66753 del 28 giugno 2019

Obiettivi comunicati dal MEF prof. DT 96831 del 28 dicembre 2020

Patrimonio immobiliare (Art. 30)

La società non ha patrimonio immobiliare, detenendo unicamente in affitto una sede sita in via Aniene, 14, Roma 00198

Canoni di locazione o affitto (Art. 30)

€ 100.062 nell'anno 2014
€ 100.769 nell'anno 2015
€ 101.538 nell'anno 2016
€ 109.813 nell'anno 2017
€ 123.396 nell'anno 2018
€ 118.359 nell'anno 2019
€ 118.249 nell'anno 2020
 

Organo di controllo che svolge le funzioni di OIV

Composizione
Le funzioni di OIV sono assegnate all'OdV 231, composto dall'avv. Vito Branca, dall'Avv. Gianfranco Verzaro e dal dott. Maurizio Monteforte

Atti dell'OIV

Attestazione OIV 2018

Attestazione OIV 2019

Attestazione OIV 2020

Relazioni organi di revisione amministrativa e contabile

Sino al 2016, disponibili nella sezione Bilanci

Relazione del Collegio Sindacale 2017

Relazione del Collegio Sindacale 2018

Relazione del Collegio Sindacale e della Società di Revisione 2019

Relazione del Collegio Sindacale e della Società di Revisione 2020

Corte dei conti

Sono disponibili le seguenti relazioni della Corte dei Conti

Anni 2010 - 2011 (relazione del 2012)

Anno 2012 (relazione del 2014)

Anni 2013- 2014 (relazione del 2015)

Anno 2015 (relazione del 2017)

Anno 2016 (relazione del 2017)

Anno 2017 (relazione del 2019)

Anno 2018 (relazione del 2020)

Anno 2018 (relazione del 2020)

Anno 2019 (relazione del 2021)

 

Non applicabile. La società non è concessionaria di servizi pubblici

Dati sui pagamenti (art. 4-bis, c.2)

Dati sui pagamenti per tipologia di spesa, ambito temporale, beneficiari (aggiornamento trimestrale, in sede di prima attuazione semestrale)

Primo semestre 2018

Terzo trimestre 2018

Quarto trimestre 2018

Primo trimestre 2019

Secondo trimestre 2019

Terzo trimestre 2019

Quarto trimestre 2019

Primo trimestre 2020

Secondo trimestre 2020

Terzo trimestre 2020

Quarto trimestre 2020

Primo trimestre 2021

Secondo trimestre 2021

Terzo trimestre 2021

Indicatore di tempestività dei pagamenti (Art. 33)

Indicatore annuale di tempestività dei pagamenti
Indicatore trimestrale di tempestività dei pagamenti

  • Primo trimestre 2018: 4,45
  • Secondo trimestre 2018: 8,30
  • Terzo trimestre 2018: 15,44
  • Quarto trimestre 2018: -3,10
  • Primo trimestre 2019: 10,96
  • Secondo trimestre 2019: 1,47
  • Terzo trimestre 2019: 14,17
  • Quarto trimestre 2019: 6,83
  • Primo trimestre 2020: 3,78
  • Secondo trimestre 2020: -2,55
  • Terzo trimestre 2020 0,15
  • Quarto trimestre 2020 -0,16
  • Primo trimestre 2021 7,81
  • Secondo trimestre 2021 15,54
  • Terzo trimestre 2021 13,66

Ammontare complessivo dei debiti e numero di imprese creditrici

Anno Debiti totali al 31.12 di cui debiti verso fornitori Numero imprese creditrici
2017 € 803.888 € 106.987 42
2018 € 1.120.066 € 275.806 30
2019 € 766.958 € 134.663 23
2020 € 865.722 € 122.200 20

IBAN e pagamenti informatici (Art. 36)

I pagamenti sono possibili all'IBAN che sarà di volta in volta indicato in fattura

Non applicabile

Non applicabile

Prevenzione della corruzione

Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza

Misure integrative di prevenzione della corruzione e della trasparenza del Modello 231
approvate dal CdA di MEFOP SPA il 18 marzo 2021

Piani Triennali di Prevenzione della Corruzione precedenti non più in vigore

Misure integrative di prevenzione della corruzione e della trasparenza del Modello 231 proposte dal OdV e RPCT il 28.9.2020 ed approvate dal CdA di MEFOP SPA il 30 settembre 2020

Misure integrative di prevenzione della corruzione e della trasparenza del Modello 231 proposte dal RPCT il 30.1.2020 ed approvate dal CdA il 27.2.2020

Misure integrative di prevenzione della corruzione e della trasparenza del Modello 231 approvare dal RPC e dall'ODV l'11.1.2019 e ratificate dal CdA del 03.04.2019

Misure integrative di prevenzione della corruzione e della trasparenza del Modello 231 approvate dal RPC e dall'OdV il 31.1.2018 e ratificato dal CdA del 20.2.2018

Piano approvato il 15 dicembre 2016
Piano approvato il 18 febbraio 2016
Piano approvato il 12 ottobre 2015

Pagina Società trasparente pubblicata sino al 22.1.2018

Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza
Il responsabile della Prevenzione della corruzione e della trasparenza è il dott. Paolo Pellegrini, pellegrini@mefop.it, tel. 0648073539

Relazione del Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza

Scheda Relazione RPC Mefop 2015

Scheda Relazione RPC Mefop 2016

Scheda Relazione RPC Mefop 2017

Scheda Relazione RPCT Mefop 2018

Scheda Relazione RPCT Mefop 2019

Scheda Relazione RPCT Mefop 2020

Atti di accertamento delle violazioni
Non sono state accertate violazioni

Accesso civico (art. 5 e linee guida Anac FOIA)

Accesso civico semplice
Per chiedere dati, documenti e informazioni soggetti a pubblicazione obbligatoria inviare una mail a accessocivico@mefop.it.
Le funzioni relative all'accesso civico semplice sono demandate al Dr. Lorenzo Cicero, secondo le modalità indicate nella sezione Società Trasparente - Altri contenuti - Accesso civico del sito istituzionale.
Titolare del potere sostitutivo è il Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza che risponde alla mail pellegrini@mefop.it

Accesso civico generalizzato
L'istanza di accesso civico identifica in modo puntuale i dati, le informazioni o i documenti richiesti e può essere trasmessa, allegando copia del proprio documento di identità, per via telematica al seguente indirizzo mail: accessocivico@mefop.it
Le funzioni relative all'accesso civico generalizzato sono demandate al Dr. Lorenzo Cicero, secondo le modalità indicate nella sezione Società Trasparente - Altri contenuti - Accesso civico del sito istituzionale.
Titolare del potere sostitutivo è il Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza che risponde alla mail pellegrini@mefop.it
Il rilascio di dati o documenti in formato elettronico o cartaceo è gratuito, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato da Mefop per l'eventuale riproduzione su supporti materiali.

Se l'istanza di accesso individua soggetti controinteressati, (art.5-bis, comma 2) occorre darne comunicazione agli stessi mediante invio di copia con raccomanda A/R o per via telematica per coloro che abbiano consentito questa forma di comunicazione. Entro dieci giorni dalla ricezione di tale comunicazione, i controinteressati possono presentare una motivata opposizione, anche per via telematica, alla richiesta di accesso. Decorso il termine 10 giorni per l'opposizione e accertata la ricezione della comunicazione da parte dei controinteressati è necessario provvedere alla richiesta. Il procedimento di accesso civico deve concludersi entro 30 giorni dalla presentazione dell'istanza con la comunicazione al richiedente e agli eventuali controinteressati. In presenza di controinteressati tale termine è sospeso fino all'eventuale opposizione. In caso di accoglimento dell'istanza Mefop provvede a trasmettere tempestivamente al richiedente i dati, le informazioni o i documenti richiesti. Se si tratta di dati, informazioni o documenti di cui è obbligatoria la pubblicazione si provvede a comunicare al richiedente l'avvenuta pubblicazione indicandogli il relativo collegamento ipertestuale. In caso di accoglimento della richiesta, nonostante l'opposizione dei controinteressati, salvi i casi di comprovata indifferibilità, Mefop ne dà comunicazione al soggetto controinteressato e provvede a trasmettere al richiedente i dati e i documenti richiesti non prima del decorso di 15 giorni dalla ricezione della citata comunicazione da parte del controinteressato.
Il rifiuto, il differimento e la limitazione dell'accesso devono essere motivati con riferimento ai casi e ai limiti riportati nel successivo paragrafo (art. 5 bis).
Nei casi di diniego totale o parziale dell'accesso o di mancata risposta entro il termine di 30 giorni (come sopra definito), il richiedente può presentare richiesta di riesame al responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza che decide con provvedimento motivato entro 20 giorni. Se l'accesso è stato negato o differito a tutela degli interessi di cui all'art. 5 bis comma 2 lett. a) il suddetto responsabile provvede sentito il Garante per la protezione dei dati personali, il quale si pronuncia entro il termine di 10 giorni dalla richiesta. Fino alla pronuncia del Garante il termine per l'adozione del provvedimento da parte del Responsabile è sospeso per un periodo comunque non superiore ai predetti 10 giorni.
Avverso la decisione dell'ufficio competente dell'accesso civico o, in caso di richiesta di riesame, avverso quella del Responsabile, il richiedente può proporre ricorso al Tribunale amministrativo regionale (art.116 Codice del processo amministrativo, d.lgs 104/2010).

Esclusioni e limiti all'accesso civico
L'accesso civico è rifiutato se il diniego è necessario a tutelare uno dei seguenti interessi pubblici:
sicurezza pubblica e ordine pubblico; sicurezza nazionale; difesa e questioni militari; relazioni internazionali; politica e stabilità finanziaria ed economica dello Stato; la conduzione di indagini sui reati e il loro perseguimento; il regolare svolgimento di attività ispettive.
L'accesso civico è inoltre rifiutato se il diniego è necessario a tutelare uno dei seguenti interessi privati: la protezione dei dati personali, in conformità con la disciplina legislativa in materia; la libertà e la segretezza della corrispondenza; gli interessi economici e commerciali di una persona fisica o giuridica, ivi compresi la proprietà intellettuale, il diritto d'autore e i segreti commerciali. Il diritto di accesso è inoltre escluso nei casi di segreto di Stato e negli altri casi di divieto di divulgazione previsti dalla legge.
Se i limiti al diritto di accesso riguardano soltanto alcuni dati o alcune parti del documento richiesto deve essere consentito l'accesso agli altri dati o alle altre parti.
I predetti limiti si applicano unicamente per il periodo necessario alla tutela degli interessi menzionati, per cui l'accesso civico non può essere negato nel caso in cui sia sufficiente fare ricorso al potere di differimento. L'Anac adotta linee guida d'intesa con il Garante per la protezione dei dati personali e sentita la Conferenza unificata di cui al d.lgs n.281/1997.

Registro degli accessi
Non sono state formulate richieste di accesso civico

Accessibilità e catalogo dei dati, metadati, banche dati

Non applicabile in quanto Mefop non è inclusa nell'elenco ISTAT

Segnalazioni

 

Procedura di trattazione della segnalazione - Proposte dal OdV e RPCT il 28.9.2020 ed approvate dal CdA di MEFOP SPA il 30 settembre 2020

Informativa privacy per il segnalante

Segnalazioni relative alle misure integrative per la prevenzione della corruzione e la trasparenza

L'articolo 54bis del Decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165, introdotto dalla Legge Anticorruzione n.190/2012 e poi modificato dalla Legge n.179/2017, introduce le "Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell'ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato", il cosiddetto whistleblowing.

In particolare, il comma 5 dispone che, in base alle nuove linee guida di ANAC, le procedure per il whistleblowing debbano avere caratteristiche precise. In particolare "prevedono l'utilizzo di modalità anche informatiche e promuovono il ricorso a strumenti di crittografia per garantire la riservatezza dell'identità del segnalante e per il contenuto delle segnalazioni e della relativa documentazione".

Mefop ha aderito al progetto WhistleblowingPA di Transparency International Italia e del Centro Hermes per la Trasparenza e i Diritti Umani e Digitali e ha adottato la piattaforma informatica prevista per adempiere agli obblighi normativi e in quanto ritiene importante dotarsi di uno strumento sicuro per le segnalazioni.

Le caratteristiche di questa modalità di segnalazione sono le seguenti:

  • la segnalazione viene fatta attraverso la compilazione di un questionario e può essere inviata in forma anonima. Se anonima, sarà presa in carico solo se adeguatamente circostanziata;
  • la segnalazione viene ricevuta dal Responsabile per la Prevenzione della Corruzione (RPC) e da lui gestita insieme all'OdV, mantenendo il dovere di confidenzialità nei confronti del segnalante;
  • nel momento dell'invio della segnalazione, il segnalante riceve un codice numerico di 16 cifre che deve conservare per poter accedere nuovamente alla segnalazione, verificare la risposta dell'RPC e dialogare rispondendo a richieste di chiarimenti o approfondimenti;
  • la segnalazione può essere fatta da qualsiasi dispositivo digitale (pc, tablet, smartphone) sia dall'interno dell'ente che dal suo esterno. La tutela dell'anonimato è garantita in ogni circostanza.

Le segnalazioni possono essere inviate all'indirizzo web https://mefopspa.whistleblowing.it

Le segnalazioni di eventuali violazioni del Modello 231, invece, possono essere inviate all'Organismo di Vigilanza e al Responsabile per la Prevenzione della Corruzione (RPC) tramite casella di posta elettronica al seguente indirizzo: odv@mefop.it