Linee Guida

Linee Guida trasferimenti

DESTINATARI
  • Fondi pensione
  • Cittadini

Le Linee guida sui Trasferimenti nascono con l'obiettivo di facilitare l'aderente nella richiesta di trasferimento.
Mediante la semplificazione e la standardizzazione delle prassi e dei comportamenti dei fondi pensione, si vogliono rendere più efficienti e veloci le procedure di trasferimento delle posizioni individuali degli aderenti da una forma pensionistica complementare ad un'altra, garantendo l'ottimizzazione dei tempi di evasione delle richieste e la completezza dei dati informativi.

Sono state sottoscritte il 24 aprile 2008, presso il Ministero del Lavoro e della Previdenza sociale da tutte le associazioni rappresentative delle forme pensionistiche complementari. Alla firma era presente il Ministro del Lavoro e della Previdenza sociale, On.le Cesare Damiano. 
Mefop ha collaborato fornendo il suo supporto tecnico
Sottoscrivendo le linee guida la forma pensionistica si impegna a gestire i trasferimenti nel rispetto delle indicazioni contenute nell'articolato e a darne notizia sul proprio sito internet.

LE LINEE GUIDA

Le linee guida sono composte da:

  • Un articolato, sottoscritto il 24 aprile 2008
  • l'Allegato I, sottoscritto il 20 dicembre 2010 e  in vigore dal 1 giugno 2011, che definisce il set di informazioni minime da trasmettere nella procedura di trasferimento
  • I moduli standard da utilizzare per le richieste di trasferimento


Alle forme pensionistiche contenute nell'Elenco aderenti alle Linee guida viene dato l'accesso a una Rubrica con i recapiti dei soggetti preposti in ogni fondo aderente alla ricezione delle comunicazioni funzionali all'esecuzione dei trasferimenti. 

COME ADERIRE

Le singole forme pensionistiche possono aderire individualmente alle Linee Guida.
L'adesione deve essere deliberata dagli organi competenti della forma pensionistica e comunicata a Mefop attraverso la compilazione e l'invio della Scheda di adesione.