Adozione progetto di regolamento delegato attuativo del Regolamento (UE) 2019/2088

06 aprile 2022

La Commissione Europea ha adottato il progetto di regolamento delegato relativo alla trasparenza degli investimenti sostenibili, così come modificati dalla Tassonomia delle attività economiche sostenibili (Reg. UE 2020/852).

Oltre al testo del regolamento, la bozza contiene gli allegati relativi alla Dichiarazione di considerazione dei principali effetti negativi degli investimenti sui fattori di sostenibilità (Annex 1), gli schemi da utilizzare per la trasparenza degli investimenti che promuovono caratteristiche sociali e ambientali nella Nota informativa (Annex 2) e nel Bilancio (Annex 4), gli schemi da utilizzare per la trasparenza degli investimenti che hanno un obiettivo di sostenibilità nella Nota informativa (Annex 3) e nel Bilancio (Annex 5).

Da ultimo, la proposta contiene anche le indicazioni relative alla trasparenza sui siti web degli investimenti che promuovono caratteristiche sociali e ambientali e che hanno un obiettivo di sostenibilità. Il testo del progetto di regolamento delegato è ora all’esame del Parlamento e del Consiglio e inizierà ad essere applicato dal 1° gennaio 2023.

Testo della proposta di regolamento delegato
Allegato 1
Allegato 2
Allegato 3
Allegato 4
Allegato 5

Esma: performance and Costs of EU Retail Investment Products

05 aprile 2022

Il quarto rapporto sui costi e i rendimenti dei fondi Ucits da conto del fatto che negli ultimi 10 anni non ci siano stati reali progressi in termini di diminuzione delle commissioni applicate ai risparmiatori e di come le fee siano più elevate per la clientela retail rispetto agli investitori istituzionali. Si osserva inoltre, per la prima volta, che i fondi con focus Esg hanno sovraperformato rispetto a quelli non Esg, registrando al contempo commissioni meno elevate.

Performance and Costs of EU Retail Investment Products 

Eiopa: cost and past performance report 2022

05 aprile 2022

Eiopa ha pubblicato il rapporto sui costi e i rendimenti dei prodotti assicurativi e delle gestioni separate.

Per la prima volta si effettua una analisi anche sugli IORPs. Nonostante la pandemia, tutti i prodotti considerati hanno registrato buone performance. I rendimenti netti sono stati complessivamente positivi e in linea con il trend quinquennale. L’aumento dell'inflazione, tuttavia, rappresenta un rischio emergente da monitorare adeguatamente. Per quanto riguarda gli IORPs a contribuzione definita la principale voce di costo è rappresentata dagli investimenti.

Cost and past performance report 2022

Eiopa: stress Test

04 aprile 2022

Eiopa ha avviato la quarta edizione degli stress test per i fondi pensione.

Lo stress test punta a verificare la resilienza rispetto a uno scenario di cambiamento climatico che propone un'improvvisa e disordinata transizione verso la neutralità climatica a causa di un'azione politica ritardata, che si traduce in un forte aumento dei prezzi del carbonio. Questo brusco aumento del prezzo del carbonio innesca effetti di rischio di transizione per l'intera economia.

Lo stress test si concentra sull'impatto di tale situazione sugli investimenti ma affronta anche gli effetti sulla posizione finanziaria, compreso il finanziamento da parte delle imprese promotrici. Lo scenario definisce shock sulle singole classi di attivo. L'esercizio comprende anche due questionari specifici, uno di follow up dell'analisi ESG effettuata nello stress test 2019 e un altro per analizzare i potenziali effetti dell'inflazione sui redditi pensionistici e sulla posizione finanziaria dei fondi pensione.

Fino al 16 maggio sarà possibile chiedere chiarimenti a Eiopa attraverso la Covip ed entro il 13 giugno i partecipanti dovranno inviare la documentazione richiesta alla Covip. I risultati saranno presentati da Eiopa a dicembre 2022.

ESRB Climate scenario
Technical Specifications
Common Balance Sheet Technical Specifications
Reporting templates and Questionnaires
Voluntary submission reporting template
Input helper tool    

Estensione della Tassonomia delle attività economiche

29 marzo 2022

L’organizzazione ha pubblicato il rapporto finale contenente le indicazioni per estendere l’ambito di applicazione della Tassonomia delle attività economiche sostenibili ad ulteriori attività che al momento non possono esservi ricomprese, al fine di facilitare la transizione verso un modello economico più sostenibile dal punto di vista ambientale.

The Extended Environmental Taxonomy: Final Report on Taxonomy extension options supporting a sustainable transition