Safe Havens, Feedback Loops, and Shock Propagation in Global Asset Prices

27 giugno 2014

Analizzando le correlazioni tra le obbligazioni sovrane, tra le quotazioni delle banche, e tra queste ultime e i titoli di stato, a partire dal 2000, si analizzano i flussi di propagazione degli shock finanziari tra i due mercati. Le correlazioni tra i titoli di stato risultano essere più forti, sia rispetto a quelle tra i titoli bancari, sia rispetto a quelle tra i titoli bancari e i titoli di stato. Ne consegue che gli shock che hanno investito i titoli di stato si sono propagati più velocemente e con maggiore intensità sulle quotazioni del settore bancario. Viceversa gli eventi che hanno coinvolto il settore bancario hanno avuto un impatto più limitato sul mercato dei titoli di stato. Inoltre, lo studio evidenzia che alcuni stati, i cd. safe havens (rating AAA e rendimenti negativamente correlati con quelli azionari nei periodi di stress) contribuiscono maggiormente a diffondere le tensioni sui mercati rispetto ai paesi considerati non safe havens.
Safe Havens, Feedback Loops, and Shock Propagation in Global Asset Prices

Are lifecycle funds appropriate as default options in participant-directed retirement plans?

27 giugno 2014

Lo studio, riferito alla realtà dei Fp australiani confronta le performance dei fondi bilanciati (la cui asset allocation rimane costante nel tempo) con quelle delle linee data target (in cui l’asset allocation strategica cambia in base all’età residua al pensionamento) ai fini del raggiungimento di una soglia minimi di reddito al pensionamento. Ipotizzando una funzione di utilità basata sulla teoria del prospetto di Kahneman e Tversky, si evidenzia che le linee bilanciate ottengono risultati migliori rispetto ai comparti data target. I risultati si confermano anche aumentando la soglia minima di reddito al pensionamento. In quest’ultimo caso i fondi data target sono battuti anche da comparti in cui l’asset allocation varia in base ai rendimenti ottenuti in passato. I risultati rimangono costanti anche nel caso in cui non si considerino target minimi di prestazione.
Are lifecycle funds appropriate as default options in participant-directed retirement plans?

On the Disclosure of the Costs of Investment Management

27 giugno 2014

Lo studio evidenzia la necessità di una completa trasparenza sui costi che discendono dall’investimento delle risorse nei mercati finanziari. Lo studio stima fino all’85% l’incidenza delle commissioni implicite sopportate dai fondi pensione rispetto all totale dei costi finanziari.
On the Disclosure of the Costs of Investment Management

Social interaction and the retirement age

27 giugno 2014

Lo studio evidenzia che le opinioni e le preferenze in materia di età di pensionamento di un individuo sono influenzate dall’ambiente in cui vive. C’è una relazione statisticamente significativa tra la propria scelta del momento in cui andare in pensione e quanto fatto da colleghi, parenti, amici e conoscenti. I dati evidenziano che un individuo tende a posporre il pensionamento se il suo ambiente si muove nella stessa direzione: l’aumento di un anno dell’età di pensionamento media del proprio ambiente sociale conduce all’aumento di tre mesi nella propria età di pensionamento.
Social interaction and the retirement age