Eiopa: Good Practices sui trasferimenti

30 gennaio 2015

L’Eiopa ha aperto una consultazione sulle Good Practices in materia di trasferimento dei diritti di previdenza integrativa, al fine di supportare la mobilità del lavoro e lo sviluppo dell’attività transfrontaliera dei Fp. Le aree a cui si indirizzano le indicazioni riguardano i requisiti dei Fp oggetto della richiesta, la trasparenza e la consulenza nei confronti dei richiedenti, i costi, i processi amministrativi necessari al perfezionamento del trasferimento, la determinazine dei diritti da trasferire e la fiscalità. Il termine per l’invio delle risposte è fissato al 10 aprile.

Eiopa Trasferimento

Eiopa: rapporto sulle opzioni di investimento dei piani occupazionali DC

30 gennaio 2015

In 16 paesi (sui 21 censiti) gli aderenti non hanno la possibilità di scegliere il comparto in cui allocare le proprie risorse. Laddove tale opportunità è prevista le possibilità offerte all’aderente sono comunque limitate. Molto spesso agli aderenti è proposta una forma di investimento di default al fine di fronteggiare comportamenti inerziali degli iscritti.

Eiopa Opzioni Investimento

 

Presidenza Italiana dell’Ue: concluso il semestre di presidenza

31 dicembre 2014

Dopo 6 mesi (1 luglio 2014 - 31 dicembre 2014) si è concluso il semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione europea, che è ora passata (dal 1 gennaio fino al 30 giugno 2015) alla Lettonia. A questo link la sintesi dei risultati del semestre di presidenza italiana:

Bilancio Presidenza italiana Ue

Eiopa: Financial Stability Report

16 dicembre 2014

Il rapporto dell’autorità di vigilanza segnala un deterioramento del quadro macroeconomico, legato soprattutto alla discesa dei tassi di interesse. L’aumento dei patrimoni dei Fondi pensione è dovuto essenzialmente alle performance positive dei mercati azionari dei paesi sviluppati. Nonostante i fondi a prestazione definita continuino a perdere terreno a favore degli schemi a contribuzione definita, detengono ancora la maggioranza delle adesioni tra gli iscritti.

Eiopa_FinancialStabilityReport 

Ue: Compromesso sulla revisione della Direttiva Iorp

10 dicembre 2014

Il Consiglio dell’Unione europea, attraverso il Comitato permanente dei rappresentanti (Coreper), ha approvato l’accordo sul testo di revisione della Direttiva Iorp che passa ora all’attenzione del Parlamento europeo.  
Il nuovo testo della Direttiva - che si inserisce nel quadro delle politiche di rafforzamento del mercato unico interno - ha l’obiettivo di creare un contesto normativo unitario e armonizzato per lo sviluppo del mercato europeo dei Fondi pensione, pur lasciando agli Stati Membri le singole competenze per l’organizzazione dei propri sistemi pensionistici. In particolare, mira a rafforzare il sistema di governance e di gestione del rischio, rimuovere le barriere che ostacolano l’attività transfrontaliera dei Fondi pensione che nei vari Paesi sono regolati da normative differenziate, rafforzare la trasparenza e l’informazione agli iscritti e ai pensionati. Inoltre, ha l'obiettivo di assicurare che le Autorità competenti abbiano tutti gli strumenti necessari per poter effettivamente svolgere attività di vigilanza e controllo sugli enti pensionistici aziendali e professionali.

Scarica IorpII_TestoCompromessoFinale
Scarica IorpII_ComunicatoCommissioneUE