Home > Blog > Al via i tavoli di lavoro Mefop per i necessari adeguamenti alla IORP2

Blog Mefop

Al via i tavoli di lavoro Mefop per i necessari adeguamenti alla IORP2

02/12/2019 - Lorenzo Ciceronessun commento

In linea di continuità con il percorso già avviato in merito al monitoraggio della evoluzione normativa operata con la direttiva comunitaria 2016/2341 CE (c.d. IORP 2) Mefop ha avviato dei tavoli di confronto con gli operatori del settore al fine di favorire lo scambio virtuoso di vedute circa l’adeguamento al quadro normativo che va delineandosi, tenute in debita considerazione, quando saranno emanate nella versione definitiva, le prescrizioni Covip e la relativa tempistica di adeguamento.

I tavoli di lavoro sono distinti per aree tematiche, ciascuno con l’obiettivo di analizzare l’impatto della nuova legislazione sull’operatività dei fondi pensione in merito sia ai profili organizzativi che documentali.

L'iniziativa di Mefop persegue l'obiettivo di gettare basi comuni – volte a definire standard di efficienza minimi – su cui ogni fondo effettuerà le proprie scelte tenendo in considerazione le peculiarità che lo connotano.

I tavoli sono aperti alla partecipazione di tutti i soggetti che a vario titolo gravitano intorno all’universo della previdenza complementare (associazioni di categoria, operatori di settore, professionisti).

Come fatto in passato, in relazione al Documento sulla politica degli investimenti ed al Documento per la gestione dei conflitti di interesse, i risultati dei tavoli potranno essere oggetto di condivisione con Covip al fine di chiarire eventuali aspetti dubbi emersi durante i lavori.

L’avvio dei tavoli, svolto il 13 novembre scorso presso la Federazione nazionale della stampa, ha rappresentato l’occasione per un primo scambio di riflessioni sull'individuazione di linee comuni al sistema con riguardo a obiettivi del fondo pensione, definizione dei processi (MOP), dei relativi rischi e controlli  attivabili per pervenire alla elaborazione di linee guida in materia di politiche scritte:

  • gestione rischio, revisione interna, valutazione interna del rischio, attuariale;
  • politiche esternalizzazione (convenzioni da aggiornare) e remunerazione.

Il confronto riguarderà anche i seguenti temi:

  • delibera di assegnazione incarico alle funzioni fondamentali;
  • revisione DPI e Conflitti di interesse;
  • presidi sicurezza informatica e piani di emergenza.

Poiché i tempi di adeguamento non sono ancora noti e verranno indicati da Covip con i provvedimenti in corso di emanazione, atteso che l’assetto della governance è anch’esso in via di definizione, i tavoli hanno preso l’avvio dall’analisi dei manuali operativi e dalla mappatura dei rischi comuni, in particolare con riguardo alle fasi di adesione, contribuzione ed erogazione delle prestazioni.

I tavoli di lavoro Mefop in sintesi affrontano i seguenti temi:

  • rischi e controlli attivabili su adesione e contribuzione (avvio il 13.11) 
  • rischi e controlli attivabili su prestazioni, cessione V e vincoli giudiziari (avvio il 13.11)
  • rischi e controlli attivabili sul processo di investimento (19.12)
  • politiche di Esternalizzazione, Remunerazione (a seguire)
  • politiche attuariali

Resteranno poi da sviluppare le questioni dell’aggiornamento del documento sui conflitti di interesse, i presidi sicurezza informatica e piani di emergenza.

Quali sono in sintesi gli adempimenti da porre in essere dopo che Covip avrà indicato i termini di adeguamento?

Di seguito un box che riepiloga una To do list provvisoria

  • ​Modifica statuto/regolamento
  • Delibera passaggio a Direttore-soppressione Responsabile per FPc/p
  • Pubblicazione DPI «semplificato»
  • Nomina funzioni fondamentali
  • Aggiornamento documenti menzionati nel Documento politiche di governance/adozione nuovi documenti
  • Revisione contratti con outsourcers («tempestivamente»)
  • Documento sistema di governo

 

I Provvedimenti Covip di cui si attende la versione definitiva essendosi già conclusa la fase consultiva sono:

  • Direttive Iorp 2
  • Schemi statuto/regolamento
  • Autorizzazione/approvazione/comunicazione (operatività transfrontaliera)
  • Provvedimenti sanzionatori

A seguire i provvedimenti Covip che dovranno essere oggetto di revisione da parte dell’Autorità sono:

  • Raccolta delle adesioni/schema Nota Informativa (data avvio per fondi preesistenti)
  • Comunicazioni periodiche (applicazione a fondi con meno di 1000 aderenti e prestazione definita; informazioni aggiuntive su opzioni rendita e comunicazioni per pensionati)
  • La mia pensione complementare (per fondi preesistenti)
  • Documenti da inviare a Covip
  • Istruzioni politica investimento
  • Trattazione reclami (ruolo del responsabile)
  • Bilancio
  • Controllo interno
  • Procedura selezione gestori

Decreti Ministeriali da rivedere:

  • Requisiti di professionalità di competenza del Ministero del Lavoro
  • Limiti agli investimenti di competenza del Ministero dell’Economia e delle Finanze

 

Categorie: Fondi pensione Temi: Novità normative
  • Lorenzo Cicerocicero@mefop.it

    In Mefop dal 2008. Avvocato. Laureato in Giurisprudenza. È responsabile della consulenza e della formazione in materia legale, nonché del servizio Pillole. Collabora alla redazione delle pubblicazioni giuridiche.

LASCIA UN COMMENTO

Mefop è aperta ai commenti degli utenti (non più di 1.500 caratteri). Non verranno pubblicati i messaggi chiaramente ingiuriosi. Leggi l'informativa sulla privacy

Il campi segnalati da (*) sono obbligatori