Home > Formazione > Workshop procedure, modulistica e vincoli per i fondi pensione

Workshop procedure, modulistica e vincoli per i fondi pensione

Consulenza e condivisione per l'erogazione di servizi più efficienti

DESTINATARI

Il corso si rivolge agli operatori di forme pensionistiche complementari, ai soggetti demandati a ricoprire ruoli strategici nella definizione delle procedure (consiglieri di amministrazione; direttori; responsabili di amministrazione e di processi) e agli intermediari creditizi che erogano prestiti contro cessione del quinto dello stipendio.

OBIETTIVI

Il corso ha l'obiettivo di fornire una panoramica concisa ma esaustiva degli aspetti operativi dell'universo della previdenza complementare con uno sguardo attento alle tematiche di più viva attualità e alle questioni maggiormente controverse.

Il laboratorio si sostanzia nell'analisi delle procedure attivate dai Fondi pensione per la gestione delle posizioni di previdenza complementare.

L'attività si svolgerà ripercorrendo la "storia" della posizione individuale, dalla fase embrionale dell'adesione, con particolare riferimento alle "nuove regole Covip"
a regime dal 1 giugno 2017, passando per le modalità di contribuzione (con approfondimenti relativi alle novità sul premio di produttività e alla sempre più diffusa “adesione contrattuale") e per i relativi diritti ante pensionamento, per concludere con la chiusura della posizione individuale, con particolare riguardo in tale ultimo caso alla erogazione della rendita integrativa temporanea anticipata (c.d. RITA). L’ultimo incontro sarà dedicato alle relazioni esistenti tra la posizione individuale e i contratti di prestito con cessione del quinto dello stipendio dedicando infine un’apposita analisi ai
vincoli giudiziari che possono gravare sul fondo pensione (pignoramento presso terzi, Equitalia, provvedimenti penali).

STRUTTURA

Il workshop si divide in tre laboratori, per una durata complessiva di 12 ore di aula

  1. COLLOCAMENTO E ADESIONE
    Focus su nuove regole Covip in vista del necessario adeguamento entro il 31 maggio 2017
  2. DIRITTI ANTE PENSIONAMENTO E PRESTAZIONI
    Moduli e procedure Anticipazioni, trasferimenti e prestazioni (Focus su RITA)
  3. CESSIONE DEL QUINTO E VINCOLI GIUDIZIARI
    Analisi procedure e prospettive di riforma normativa

I tre laboratori saranno dedicati allo studio della modulistica e agli aspetti procedurali connessi alle tematiche di volta in volta affrontate, contando su un'analisi comparativa delle prassi invalse negli anni presso le forme pensionistiche complementari.
Inoltre si prevedono, in corrispondenza dei diversi blocchi di attività, i seguenti approfondimenti: confronto sulla nuova modulistica adottata per la raccolta delle adesioni; attività per il monitoraggio della rete di collocatori; esame dei vantaggi connessi al versamento del premio di produttività e degli aspetti operativi correlati; studio delle sentenze più recenti e dei protocolli attivati per contrastare le omissioni contributive; gestione delle posizioni dei vecchi iscritti; sviluppi in tema di trasferimento nazionale ed estero; condivisione di un modulo e documento informativo ideale per la RITA; sviluppi relativi alla tematica della cessione del V, dei pignoramenti e dei sequestri.

Infine, i partecipanti ai laboratori avranno l'opportunità di partecipare gratuitamente all'aggiornamento normativo e fiscale Mefop che si svolgerà a novembre sia a Roma che a Milano in occasione del quale saranno analizzate le principali novità normative nel frattempo intervenute.

Organizzazione con SGQ certificato UNI EN ISO 9001:2008 per i servizi di Alta Formazione (accreditamento UKAS) e per i servizi di consulenza (accreditamento UKAS e ACCREDIA)